News

Giuria Giovani

Anche quest’anno si istituirà la GIURIA GIOVANI che avrà il compito di decretare il proprio vincitore e partecipare attivamente ad ogni iniziativa del Festival. In particolare i selezionati dovranno arrivare preparati sul tema proposto (vedi scheda) per interagire con i conferenzieri.

I ragazzi interessati, di età compresa tra i 18 e i 26 anni, dovranno far pervenire una breve lettera motivazionale, comprensiva di mini CV e una foto, all’indirizzo: direzioneartistica@siloefilmfestival.it entro e non oltre il 30 aprile 2020.

Ai selezionati l’organizzazione riconoscerà vitto e alloggio per i 3 giorni del festival 24, 25 e 26 luglio. L’arrivo a Siloe è previsto Venerdì 24 luglio entro le ore 13.00. Sarà obbligatoria la presenza costante in tutti i 3 giorni fino a domenica 26 alle ore 19.00 circa. Agli eventuali accompagnatori l’organizzazione riconoscerà, a titolo gratuito, solo l’alloggio.

TEMA:
DEL BENE, DEL MALE. – Ma cos’è il Male? ¹

Da millenni proviamo a dire, in infiniti modi, che cos’è il male. A ogni violenza subita, per ogni sopruso, invochiamo questo nome arcaico. Lo assegniamo ai nostri piccoli tormenti quotidiani e ai grandi desideri inappagati, alle inquietudini e ai disagi, all’infelicità e all’ingiustizia che da sempre ci pare governare il mondo. Alla morte, persino: il male più temibile di tutti. Comunque sia, ciò che è “male” per noi non dovrebbe esistere affatto. Vorremmo allontanarlo, scansarlo, cacciarlo via per sempre dalla nostra vita.

Fabio Sonzogni
direzione artistica

¹  I film in concorso dovranno provare a rispondere a questa domanda.

Il tema della VII Edizione

24 – 25 – 26 LUGLIO 2020
MONASTERO DI SILOE
POGGI DEL SASSO | GROSSETO
Direzione artistica Fabio Sonzogni

“Come il bene potrebbe amare il male senza soffrire? Anche il male soffre amando il bene”.
Simone Weil

DEL BENE, DEL MALE – Ma cos’è il Male? ¹

Da millenni proviamo a dire, in infiniti modi, che cos’è il male. A ogni violenza subita, per ogni sopruso, invochiamo questo nome arcaico. Lo assegniamo ai nostri piccoli tormenti quotidiani e ai grandi desideri inappagati, alle inquietudini e ai disagi, all’infelicità e all’ingiustizia che da sempre ci pare governare il mondo. Alla morte, persino: il male più temibile di tutti. Comunque sia, ciò che è “male” per noi non dovrebbe esistere affatto. Vorremmo allontanarlo, scansarlo, cacciarlo via per sempre dalla nostra vita.

Per approfondire clicca qui

¹ I film in concorso dovranno provare a rispondere a questa domanda.


24 – 25 – 26 JULY 2020
MONASTERY OF SILOE
POGGI DEL SASSO | GROSSETO | ITALY
Artistic director FABIO SONZOGNI

“How could good love evil without suffering?  Evil also suffers by loving the good ”
Simone Weil

OF GOOD AND EVIL – What is evil? ¹

For centuries, we have tried to define, in infinite ways, what evil is. For every violence suffered, for every abuse, we invoke this archaic name. We assign it to our small daily torments and to the great unfulfilled desires, to the anxieties and inconveniences, to the unhappiness and injustice that has always seemed to govern the world. Even at death: the most fearsome evil of all. In any case, what is “bad” for us should not exist at all. We would like to move it away, avoid it, chase it away from our lives forever.

¹ The films in competition must try to answer this question.